Sogin: si dimette il presidente del collegio sindacale. Ma i ritardi nel decommissioning non dipendono tutti dalla società di Stato…

PIETRO VOCI, presidente del collegio sindacale di Sogin, si è dimesso dalla propria carica. Secondo quanto riportato dal Corriere della Sera, Voci aveva in più occasioni evidenziato le criticità nella gestione della società pubblica che si occupa dello smantellamento degli impianti nucleari italiani e della gestione dei rifiuti radioattivi. SE LA SITUAZIONE E’ BLOCCATA LA […]

Deposito scorie nucleari in Sardegna: a Ghilarza consigliere di maggioranza non vota contro

Nel Comune di Ghilarza, in provincia di Oristano, un consigliere di maggioranza non ha votato il documento dell’ANCI Sardegna per dire NO al deposito di rifiuti radioattivi nell’isola. Il politico, Gioele Pinna, ha espresso alcune considerazioni (legittime) sul problema dell’individuazione del luogo dove smaltire le scorie. Pinna inoltre ha invitato il consiglio comunale di Ghilarza […]

Scorie nucleari: l’Ue minaccia sanzioni all’Italia. Lista dei siti (CNAPI) ancora top secret

SPEZZIAMO UNA LANCIA A FAVORE DI SOGIN E DEL GOVERNO – Le Autorità italiane fanno bene a rimandare sine die la pubblicazione della lista delle località idonee ad ospitare il deposito di scorie nucleari: chi si è inventato la CNAPI (Carta Nazionale Aree Potenzialmente Idonee), prevista dal D.Lgs. 31 del 2010 (all’epoca era Claudio Scajola […]

Nucleare: “I soldi per l’Ispettorato ISIN non vengano presi dai fondi A2 destinati a SOGIN. Così si viola la direttiva Euratom”

Presidente e Amministratore Delegato di Sogin evidenziano il rischio, per l’Italia, di violare la direttiva Euratom 2011/70 Ricotti e Desiata (in foto) lanciano l’appello a Governo e Parlamento: “occorre garantire le necessarie risorse finanziarie all’azienda di Stato che sta portando avanti il decommissioning degli impianti nucleari”

Nucleare: la Francia chiude 17 reattori, l’Italia ancora mantiene le vecchie centrali atomiche in eterno smantellamento

E pensare che ci sono stati governanti nostrani (come Berlusconi e Scajola) che hanno provato, in accordo proprio con la Francia, a costruire nuove centrali nucleari in Italia. Intanto prosegue l’iter (“eterno” anche quello) per la realizzazione del deposito nazionale italiano dei rifiuti radioattivi. In attesa che venga svelato il luogo (fortunato?) che ospiterà tutte […]

Nucleare, arriva il Programma Nazionale. ScanZiamo le scorie: “Rifiuti radioattivi via dalla Basilicata”

Via i rifiuti radioattivi dalla Basilicata. Il territorio Lucano, le sue istituzioni, le attività produttive e sociali si uniscano come nelle giornate di Scanzano per chiedere con forza di  rimuovere tutti i rifiuti nucleari presenti nel centro Sogin di Rotondella (MT), compreso quelli di origine americana.

Smantellare le vecchie centrali nucleari? Per adesso Sogin smantella il dipartimento “Deposito Nazionale e Parco Tecnologico”

L’onorevole Mirko Busto: “nuovi ritardi sul deposito nazionale? Aumentano costi e rischi per il territorio piemontese. I Ministri Calenda (MISE) e Galletti (Ambiente) devono chiarire” Vercelli/Casale, 21 giu – “La presenza delle scorie nucleari italiane è ormai concentrata da decenni in Piemonte, situazione che porta con sé le preoccupazioni dei residenti circa l’impatto sull’ambiente e […]

Deposito rifiuti radioattivi e parco tecnologico: criteri molto discutibili per la selezione delle aree idonee

L’analisi del noto sismologo Enzo Boschi sul complesso procedimento per l’individuazione del sito che dovrà ospitare il deposito nazionale unico dei rifiuti radioattivi italiani. “Solo la Sogin  – dice il prof. Boschi – ha svolto il suo compito in questo ultimo anno. Tutti gli altri attori sembrano o non aver capito bene la loro parte […]

Deposito scorie nucleari, Boschi: «Tra false partenze e rinvii manca ancora il Programma Nazionale per la gestione del combustibile esaurito»

Enzo Boschi per “Il Foglietto della Ricerca” Un articolo ben documentato su La Stampa del 9 gennaio 2017, a firma di Carola Frediani, ha riportato all’attenzione il problema ormai pluridecennale della sistemazione in un Deposito Nazionale dei rifiuti nucleari. Se ne parla inutilmente dalla fine degli anni ’80 del secolo scorso. Il Foglietto si è occupato molte […]