Debiti fuori bilancio: “bisogna riconoscerli prima del 31 dicembre per non alzare le tasse ai cittadini”

Comune di Terni: M5S, Melasecche e Crescimbeni sollecitano la maggioranza e il PD

Continue reading “Debiti fuori bilancio: “bisogna riconoscerli prima del 31 dicembre per non alzare le tasse ai cittadini””

Terni / Concorso Pianistico ‘Casagrande’, Melasecche: «rischia di morire come il Teatro Verdi»

«Il sindaco riferisca in Consiglio comunale sulle attività preparatorie per l’edizione 2018 del Concorso Pianistico Internazionale ‘Alessandro Casagrande’»

Pubblichiamo il testo integrale dell’atto di indirizzo presentato dal consigliere Enrico Melasecche al Comune di Terni

OGGETTO: “Concorso Pianistico Internazionale Alessandro Casagrande, una perla di cultura e di prestigio per Terni che perde terreno. Saltata l’edizione 2016, deceduta Adriana e poi Marina Casagrande, inglobato con la creazione della Fondazione nella politica comunale, rischia di morire come il Teatro Verdi. Si impone una coraggiosa e convinta operazione di salvataggio e rilancio”

PREMESSO

– che da vari decenni il “Concorso pianistico internazionale Alessandro Casagrande” si pone per la nostra città come uno dei momenti più alti di eccellenza della cultura musicale e del buon nome di Terni nel mondo, conosciuta in molti paesi più per lo stesso che, purtroppo, per essere la Città di San Valentino;

– che grazie all’impegno ed alla passione prima di Adriana Casagrande, poi di Marina, tale appuntamento, ambito da molti giovani che provengono da ogni parte del globo ha valorizzato, con criteri di merito, pianisti di grandi capacità, facendoli assurgere ai massimi livelli di notorietà;

– che proprio la creazione della Fondazione aveva lo scopo di coinvolgere appieno il Comune in un ruolo di maggiore responsabilità nel mantenere quella iniziativa ad un livello di qualità e prestigio assoluti, con tutte le implicazioni connesse;

– che purtroppo una serie molteplice di ragioni vedono un calo dell’impegno e della sensibilità di questa amministrazione facendo perdere a Terni tutta una serie di fattori di sviluppo anche nel settore della cultura musicale classica, dalla chiusura per circa dieci anni del Teatro Verdi  fino alla recente annunciata demolizione, con conseguenze negative per il Concorso Casagrande la cui 31ma edizione, dopo quella importante del 2014, non è avvenuta, infine al rischio paventato fino a pochi giorni fa di chiusura dell’Istituto Musicale Briccialdi dopo le incredibili vicende che hanno riguardato i problemi finanziari dell’Istituto con il Comune, sommati a quelli del Comune stesso, rischio sancito nella introduzione del relativo statuto da parte della maggioranza di articoli che ne  prevedono la cessazione immediata;

– che in un concorso a cadenza biennale, saltare un’edizione, fa percepire a tutti gli appassionati e a tutti i potenziali partecipanti, a livello mondiale, un indebolimento dell’immagine di quella manifestazione, anche rispetto a quelle concorrenti, avvenuta peraltro in coincidenza con in fallito tentativo di fare eleggere Terni quale Città della Cultura; conseguire ulteriori traguardi può essere difficile ma salvaguardare almeno i livelli di assoluta eccellenza acquisiti in precedenza diventa obiettivo doveroso da mantenere;

SI INVITA IL SINDACO:

1)- a riferire in consiglio comunale in ordine alle attività che si stanno svolgendo per celebrare degnamente l’edizione 2018 del Concorso Pianistico Internazionale “Alessandro Casagrande”;

2)- a garantire negli anni l’assoluta continuità biennale del Concorso, supportando in tutti i modi possibili la struttura dopo che Marina Casagrande ritenne, con la creazione della Fondazione, di coinvolgere direttamente il Comune affinchè la città potesse fare propria quella manifestazione e quale ente pubblico territoriale dare continuità alla stessa, eredità culturale di enorme prestigio da non tradire;

3)- a valutare la possibilità, pur mantenendo il livello internazionale e l’autonomia della manifestazione, di coinvolgere direttamente nella organizzazione e nella gestione l’Istituto Musicale Briccialdi, sia per le evidenti competenze in esso esistenti, sia per unire le forze in un settore quale quello della musica classica fortemente concorrenziale che in una città piccola come la nostra rischia diversamente di perdere nel tempo il ruolo importante che aveva; la procedura infatti di statalizzazione del Briccialdi, tutt’altro che conclusa, potrebbe vedere la perdita dell’autonomia rispetto ad altri conservatori che va invece assolutamente  salvaguardata, creando tutte le possibili sinergie, affinché Terni possa riprendere quel ruolo che ha avuto di centro attrattivo di alta cultura musicale di livello non solo nazionale;

4)- a valutare seriamente l’urgenza di ridare a Terni un prestigioso teatro comunale, conditio sine qua non minima per poter svolgere manifestazioni di alta qualità e notorietà, considerato che le vicende delle ultime due consiliature hanno caratterizzato la gestione della sua riapertura come il peggio si potesse immaginare tant’è che oggi si riparte dalla demolizione, perché questa inconcludenza non solo ha prodotto danni economici diretti e indiretti a causa di errori macroscopici nelle decisioni e nelle procedure ma l’aspetto ancor più grave è costituito dai danni indirettamente prodotti nella identità e nella cultura cittadina a detrimento anche del Concorso Casagrande che dovette traslocare a Roma per l’evidente impossibilità di svolgere al teatrino Secci le relative manifestazioni.

Enrico Melasecche, Lista Civica “I love Terni”

Comune di Terni: “serve un cambio di passo nel governo della città”

L’associazione “Berlinguer”, guidata da Mario Andrea Bartolini e Giocondo Talamonti, sollecita la ricostruzione del rapporto con gli elettori per il rilancio del centrosinistra locale e nazionale. “A Terni – dicono Bartolini e Talamonti – va sostenuta l’azione del sindaco Di Girolamo. I consiglieri PD siano uniti e non scappino di fronte alle difficoltà”

Continue reading “Comune di Terni: “serve un cambio di passo nel governo della città””

Debiti comune di Terni: “silenzio assordante dell’assessore Piacenti su proposte del M5S”

Il senatore Stefano Lucidi e il capogruppo M5S Thomas De Luca: “i cittadini non possono pagare i debiti che non gli competono” Continue reading “Debiti comune di Terni: “silenzio assordante dell’assessore Piacenti su proposte del M5S””

Comune di Terni: “risanamento dei conti e redistribuzione del reddito”

La direzione comunale del PD di Terni traccia la linea per i prossimi mesi: riqualificare alcune aree periferiche della città, sfruttare le opportunità economiche dell’Area di Crisi Complessa, procedere alla vendita delle farmacie comunali e piano ATER Continue reading “Comune di Terni: “risanamento dei conti e redistribuzione del reddito””

Comune di Narni, Pace (FdI): “patetica la propaganda sul reddito di inclusione”

La consigliera di Fratelli d’Italia: “sostenere le famiglie contro le bufale del PD” Continue reading “Comune di Narni, Pace (FdI): “patetica la propaganda sul reddito di inclusione””

Aggredita troupe di ‘Striscia la Notizia’, Consap: “solidarietà a Brumotti e ai giornalisti che scoperchiano il marcio”

Stefano Spagnoli, segretario del sindacato di Polizia, sostiene che la “solidarietà ai giornalisti è opportuna ma insufficiente, la politica rifletta ed operi per restituire efficienza alle Forze di Polizia”. L’inviato di ‘Striscia’ Vittorio Brumotti e gli operatori sono stati aggrediti nel quartiere di San Basilio, a Roma, durante un servizio sullo spaccio di droga

Continue reading “Aggredita troupe di ‘Striscia la Notizia’, Consap: “solidarietà a Brumotti e ai giornalisti che scoperchiano il marcio””

Terni / Tagli ai trasporti pubblici, Cecconi: “a pagare saranno soprattutto gli anziani”

Il consigliere di Fratelli d’Italia attacca: “strabismo geopolitico, Terni paga il prezzo della regionalizzazione dei trasporti pubblici”

Continue reading “Terni / Tagli ai trasporti pubblici, Cecconi: “a pagare saranno soprattutto gli anziani””

La Lega punta il dito contro il centrosinistra: “Disinteresse verso i problemi dei cittadini umbri”

Valerio Mancini e Emanuele Fiorini (Lega Umbria): “Completo disinteresse del centro sinistra ai problemi reali della regione e dei cittadini umbri: martedì ennesima seduta di consiglio conclusa dopo la pausa pranzo. Stesso atteggiamento nelle Commissioni dove atti relativi alla Perugina, Ex Pozzi e all’Aeroporto San Francesco risultano inevasi ormai da mesi”

Continue reading “La Lega punta il dito contro il centrosinistra: “Disinteresse verso i problemi dei cittadini umbri””