Terni, Ceccotti bacchetta il PD: “dovreste chiedere scusa all’intera città”

Il capogruppo leghista: “Mentre il PD polemizza, la città riparte”

di Cristiano Ceccotti, Capogruppo Lega – Comune di Terni 

E’ ormai chiaro lo stato di disperazione del Pd ternano che stenta a metabolizzare la vittoria della Lega e del centrodestra a Terni, cercando di dare labili segni di vita attraverso le dichiarazioni del capogruppo in Comune Francesco Filipponi.

La vittoria della Lega ha permesso finalmente di voltare pagina, di avere una Giunta e una maggioranza che garantisce tutti i cittadini e non i soliti noti come per molti anni ha fatto la sinistra che, invece, dovrebbe chiedere scusa all’intera città piuttosto che emettere sentenze.

Mentre il Pd polemizza, in città sono ripartiti i lavori, i cantieri per scuole e per le strade, abbiamo avviato il progetto di sistemazione della Fontana di piazza Tacito, abbiamo ridato una nuova veste a via Lungonera e via Bramante. Lavori sotto gli occhi di tutti, anche dell’opposizione. Il nostro impegno quotidiano non tralascia i giovani per i quali abbiamo promosso un convegno sulla scuola, formazione e sicurezza degli studenti.

Questi sono soltanto alcuni esempi delle attività finora svolte, tenendo sempre ben presente l’obiettivo di far uscire Terni dal disastro economico a cui ci ha ridotto il Pd. Oggi, dopo tanti sforzi, abbiamo risanato i conti e la città è pronta per il futuro, per i suoi cittadini e per tutti coloro che vorranno venire da noi. I meriti non sono certo di chi se li prende, come fa Filipponi, ma di chi non millanta e lavora seriamente e con dedizione come il Sindaco e tutta la maggioranza.

Il Pd continua a riempirsi la bocca parlando di periferie, trascurando però, i fondi stanziati dal Governo nazionale grazie ai quali sarà possibile la riqualificazione le zone periferiche delle città che per anni i governi di sinistra hanno volutamente emarginato. Si parla anche di trasporti dimenticando che le misure messe in campo dal suo partito siano state pressoché nulle, isolando di fatto Terni e alimentando un forte squilibrio con l’altra provincia umbra.

Capisco il tentativo mal riuscito di Filipponi di screditare questa maggioranza e soprattutto il lavoro di questi uomini che si stanno dedicando con tenacia e determinazione a risolvere i problemi creati dai governi di sinistra. Colgo l’occasione per invitare il capogruppo a fare un’opposizione costruttiva perché una città ha bisogno anche di questo.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.