Terni: assessori e consiglieri comunali a processo. Comune parte civile?

Il consigliere comunale di opposizione Valdimiro Orsini chiede se il Comune abbia provveduto a costituirsi parte civile nel processo che vedrà imputati gli amministratori comunali “morosi” e quelli che hanno dichiarato l’assenza di cause di incompatibilità

TERNI – A maggio inizierà il processo agli assessori e consiglieri accusati, dalla Procura di Terni, di aver dichiarato il falso nel momento in cui hanno accettato l’incarico attestando di non aver cause di incompatibilità con la carica pubblica che sarebbero andati a ricoprire. Era emerso infatti che alcuni dei neo eletti avevano pendenze di natura economica – successivamente saldate – con il Comune di Terni e altre tipologie di incompatibilità.

Il caso era stato sollevato pubblicamente dal consigliere di opposizione Valdimiro Orsini, del Partito Democratico, che oggi ha presentato un’interrogazione direttamente al Sindaco Leonardo Latini per chiedere se la Giunta da lui presieduta abbia intenzione di costituirsi parte civile nel processo che vedrà imputati importanti esponenti della maggioranza che lo sostiene, come i forzisti Francesco Ferranti e Sonia Bertocco, rispettivamente presidente del consiglio comunale e assessore al Personale, e il consigliere regionale e comunale Emanuele Fiorini, della Lega.

A processo andranno anche il consigliere di Terni Civica Michele Rossi, la consigliera Giulia Silvani della Lega, Maurizio Cecconelli di Fratelli d’Italia, Federico Brizi (Gruppo Misto) Luca Simonetti (M5S) e l’ex consigliere comunale Raffello Federighi, eletto con Forza Italia e poi uscito proprio a seguito di questa vicenda.

Orsini, nel ricordare al Sindaco che per altre fattispecie analoghe  il Comune di Terni ha provveduto a costituirsi a giudizio e a richiedere consistenti risarcimenti per danni d’immagine, chiede di conoscere “quali atti sono stati posti per procedere con la costituzione di parte civile dell’Amministrazione Comunale nel procedimento penale in questione per la tutela di tutti gli interessi dell’Amministrazione stessa”.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.