Stipendio sindaco e assessori, Melasecche pubblica la busta paga: “nessuno si è aumentato un euro”

L’assessore – il cui stipendio netto è pari a 1.680 euro al mese – interviene sulla questione del presunto aumento degli stipendi dei membri della giunta comunale: “polemiche povere e meschine”

Di Enrico Melasecche, assessore Comune di Terni

Le indennità previste dalla legge sono state autoridotte da questa giunta fino a dicembre 2018.

Perché il caos derivante dal commissariamento e dal dissesto suggeriva alla nostra sensibilità una fase di riflessione. 

Dal nuovo anno, approvato dal consiglio comunale il bilancio ed inviato a Roma, la situazione è indubbiamente più chiara ed anche le responsabilità di chi ha ridotto Terni in queste condizioni. 

BASTA FARE IL CONFRONTO CON LE BUSTE PAGA DEGLI ASSESSORI DEL PD 
BASTA FARE IL CONFRONTO CON QUELLO CHE HANNO COMBINATO LORO

Io sono ampiamente a posto con la mia coscienza. Credo che il mio apporto sia assolutamente qualificato e particolarmente intenso.
Giorno e notte, anche di sabato e di domenica. 

L’indennità oraria per chi come me lavora per il Comune 15 ore al giorno è inferiore a quella di un bracciante agricolo, con tutto il rispetto per i lavori usuranti.  CON RESPONSABILITÀ ENORMI

I RISULTATI PRODOTTI PARLANO DA SOLI
In soli sei mesi.

CHI RAGLIA ALLA LUNA CONTINUI PURE. I TERNANI NON SONO FESSI
Qualcuno sostiene che ci vuole solo una faccia da schiaffi per sollevare polemiche del genere. Piccine, piccine.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.