Rifiuti di Perugia a Terni? M5S: “Città trattata come l’immondezzaio dell’Umbria”

Il M5S di Terni, Narni e Amelia si oppongono al progetto di un nuovo impianto di preselezione: “pronti alle barricate”

Riceviamo e pubblichiamo – Terni pattumiera del centro Italia? Con l’arrivo di Gesenu in GreenAsm la minaccia è più che concreta.

Diciamo fin da subito che chi crede che il nostro territorio debba ancora coltivare l’ambizione di essere la cloaca dell’intera Umbria o del centro Italia può anche dimettersi subito da qualunque incarico ricopra, perché questa volta troverà le barricate ad attenderlo.

Da quanto è reso noto proprio da Gesenu inoltre, si prefigura l’apertura a Terni di un nuovo impianto di preselezione dei rifiuti solidi urbani da 75000 tonnellate annue.

Ricordiamo che l’intera regione ha un enorme debito ambientale con questa terra. L’intera conca sta pagando un prezzo salatissimo anche in termini sanitari, di mancato sviluppo e più in generale di svilimento della dignità dei cittadini. Non dimentichiamo oltre alle questioni già note, nel totale silenzio di tutti Terni ospita già la più grande discarica industriale del centro Italia.

Ora basta! Non sarà neanche l’anacronismo di questa nuova giunta che non riesce a sviluppare un’idea di città che vada oltre lo spray al peperoncino a permettere l’ulteriore svendita della nostra terra.

Il M5S di Terni, di Narni e di Amelia dichiarano la completa opposizione ad accogliere i rifiuti di Perugia e si riservano di compiere ogni tipo di azione per fare in modo che le società partecipate facciano il massimo perché vengano portate avanti scelte coerenti con gli interessi dei nostri territori, in un’ottica di sostenibilità ambientale e salute, evitando scelte che possano compromettere lo sviluppo di un intero territorio nell’interesse dei pochi.

Per prima cosa chiederemo l’immediata audizione nelle commissioni comunali competenti di Terni, Narni e Amelia del direttore generale e dei vertici ASM per fare chiarezza e capire il motivo di determinate scelte, completamente slegate da una visione coerente e integrata di sviluppo territoriale.

Il nostro obiettivo è il raggiungimento di un ciclo integrato dei rifiuti volto al massimo recupero di materia, in un’ottica di solidarietà e cooperazione della comunità regionale, ma non potremo mai accettare di essere per l’ennesima volta trattati come colonia del capoluogo e immondezzaio della regione.

Luca Simonetti, capogruppo M5S consiglio comunale Terni,

Luca Tramini,  capogruppo M5S consiglio comunale Narni,

Gianfranco Chieruzzi, capogruppo M5S consiglio comunale Amelia

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.