Terni, Melasecche: “centrifughe ex Bosco usate come pattumiera. Collocate davanti al Caos”

L’assessore all’arredo urbano Enrico Melasecche: “le usavano per gettare i rifiuti. Da pattumiere a reperti di archeologia industriale. Martedì 8 gennaio inaugurazione”

TERNI – “Questa mattina, alle ore 10, una ditta di Terni ha provveduto a sollevare e trasferire le due centrifughe fabbricate dalle Officine Bosco ed esportate in grande quantità in tutto il mondo per gli zuccherifici, dal peso complessivo superiore a 30 q.li. Sembra risalgano agli inizi della seconda metà del ‘900”.  Lo rende noto l’assessore Enrico Melasecche che ricorda come “fino ad oggi una era collocata all’ingresso del Videocentro, l’altra strapiena di rifiuti, aveva la triste funzione di pattumiera gigante.

REPERTI: ILLUMINAZIONE LED E INAUGURAZIONE – L’assessore evidenzia che le due centrifughe da oggetti abbandonati a se stessi diventeranno dei reperti di archeologia industriale.

“Verranno collocate – dice Melasecche – nella grande aiuola posta davanti all’ingresso del CAOS e potranno essere ammirate da migliaia di automobilisti e pedoni ed una targa in acciaio corten ricorderà la loro origine e funzione.

Di notte saranno illuminate con un impianto a led dall’ASM. Inaugureremo la nuova elegante collocazione la sera di martedì 8 gennaio”.

(Foto: da ‘UmbriaON.it’)

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.