Rossi (TerniCivica): “Incoraggiare, premiare e raccogliere le tesi universitarie che approfondiscono tematiche locali”

La proposta del consigliere di Terni Civica: “il Comune di Terni potrebbe elaborare un bando per valorizzare le migliori tesi universitarie su ambiti di interesse per la comunità locale ternana e lo sviluppo del nostro territorio”

TERNI – «Ho maturato questa idea  – spiega Michele Rossi, Capogruppo di Terni Civica in Consiglio Comunale – dopo aver apprezzato moltissimo la tesi sul futuro di Villa Palma di un nostro giovane concittadino, neo laureato in Ingegneria che presenteremo con Terni Città Futura in un pubblico incontro presso l’Archivio di Stato il prossimo 17 Gennaio 2019».

«Sono convinto – continua Rossi – che gli studenti che conseguono una laurea con ricerche e studi che riguardano il proprio territorio, sono una preziosa risorsa per lo stesso perché accrescono il livello di studio, la cultura e producono un arricchimento per tutta la comunità. Il lavoro di approfondimento di una tesi su tematiche locali ha il pregio di valorizzare la ricchezza del territorio e a volte addirittura di riportare alla luce anche  aspetti inediti. Per questi motivi è strategicamente importante incoraggiare gli studenti nel promuovere quale oggetto delle proprie tesi universitarie argomenti che riguardano il nostro territorio. Altrettanto importate sarebbe diffondere e favorire la pubblicazione delle tesi di laurea più meritevoli per la qualità del lavoro svolto.

Da queste considerazioni – evidenzia l’esponente di Terni Civica – ho maturato l’idea (che ho formalizzato in apposito atto di indirizzo) di promuovere un bando per premiare le migliori tesi di laurea aventi come oggetto ambiti d’interesse per la comunità locale ternana (quali beni artistici o personaggi storici) e lo sviluppo del nostro territorio; in ogni campo dalle politiche giovanili territoriali alla storia e la cultura, dall’ economia locale alla mobilità sostenibile fino al turismo locale (solo per citare qualche esempio). Il premio per la migliore tesi di ricerca sulla storia locale andrebbe intitolato alla memoria del Prof. Vincenzo Pirro.

Il bando – prosegue il consigliere Rossi – porterebbe poi a raccogliere e divulgare tali elaborati gratuitamente presso le più significative strutture scolastiche e bibiliotecarie del territorio; in questo senso tali lavori di ricerca e approfondimento potrebbero essere raccolti in un’apposita sezione presso la Biblioteca Comunale (BCT) o in un apposito sito web, in modo da poter essere consultati anche per nuove ricerche».

«Per tutto questo – conclude Rossi – sarebbe utile promuovere attraverso opportuni protocolli di intesa con le università e gli istituti di cultura, un tirocinio curricolare presso l’Amministrazione Comunale per gli studenti i cui elaborati di tesi hanno per oggetto argomenti legati al territorio».

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.