Crepa ponte Le Cave, Melasecche: “i tecnici ci rassicurano”

L’ANAS sta monitorando tutti gli altri ponti: il Comune di Terni tranquillizza i cittadini e conferma l’assenza di pericoli

di Enrico Melasecche, assessore Edilizia e Lavori Pubblici

Dopo il disastro di Genova è salito l’allarme “ponti pericolosi” anche a Terni con la diffusione di video che fotografano strutture con fessurazioni a prima vista pericolosissime.

In merito alla situazione del territorio comunale, è su questo che la giunta ha competenze, confermo che tutto è sotto controllo. Fa eccezione, a detta dei tecnici, per una struttura metallica su cui i tecnici sollecitano da anni un intervento risolutivo ed in merito alla quale verrà quanto prima indetto un summit tecnico-legale- amministrativo per prendere le decisioni del caso.

In particolare per la struttura di Ponte Le Cave i tecnici del Comune, dopo apposita perizia, confermano che la fessurazione è dovuta ad una muratura di contenimento che avrebbe dovuto prevedere fin dall’inizio tale cesura per cui tranquillizzano in modo assoluto.  Quanto a quella  struttura portante va eliminato un albero cresciuto spontaneamente sul terrapieno di dimensioni tali da creare con le radici in futuro dei problemi. Provvederemo comunque entro breve ad eliminarlo.

Per quanto riguarda le strutture ANAS ci sono state delle interlocuzioni positive. In un comunicato l’Azienda conferma  la necessità di provvedere ad alcune manutenzioni già programmate e su cui saremo molto attenti a che avvengano al più presto come rassicura sul sistema dei controlli in atto.

Continueremo a monitorare, come è nostro dovere e costume, tutti i ponti ed i viadotti, per avere assicurazioni definitive dagli uffici competenti e così tranquillizzare definitivamente la cittadinanza.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.