Elezioni, Terni Città Futura: “spazio al civismo, il vecchio sistema politico ha soffocato le potenzialità della città”

L’associazione guidata da Michele Rossi lancia l’appello ai rappresentanti del mondo civico

TERNI – Riceviamo e pubblichiamo – Terni Città Futura e’ impegnata da tempo nel dare il proprio contributo alla formazione di una nuova occasione capace di chiamare a raccolta il mondo civico, oltre le rigidità ideologiche, con l’obiettivo di riuscire a proporre un progetto elettorale di vivace protagonismo civico da contrappore al chiuso e stantio sistema politico che negli anni ha soffocato le grandi potenzialità della città ed emarginato i suoi migliori cittadini.

Non intendiamo sottrarci, non l’abbiamo mai fatto anche lontani dalle occasioni elettorali, nel dare il nostro contributo di forza associativa portatrice di concrete idee per la città e di persone credibili e determinate nel realizzarle.

Siamo certi che l’ampio e aperto tavolo dei civici di cui siamo paritari protagonisti sarà presto capace di fare sintesi su idee, proposte e strategie nonché di convergere su di un candidato sindaco.

Il nostro e’ un impegno responsabile e paziente; un lavoro di confronto con tutti che ha saldato nuovi legami umani e medesime visioni strategiche per il futuro della città. Siamo convinti che questo e’ il giusto metodo per superare l’individualismo e sviluppare quel senso civico di appartenenza e condivisione degli obiettivi che e’ forza e fa la differenza nelle comunità.
Il dividersi ha tanto penalizzato la nostra città; incapacità di superare differenze per obiettivi di superiore benessere.
Unire e’ per noi già motivo di orgoglio ed e’ valore aggiunto per questa città , non siamo alla ricerca di posizionamenti utilitaristici e fini a se stessi.

Però nessuno da solo, per quanto determinato e capace, può essere in grado di rompere le catene che immobilizzano la città, quei “laboratori” specializzati nel creare precisi meccanismi di blocco per ogni attività civile, legale e meritocratica di sviluppo locale.
Per questo facciamo appello a tutto quel mondo civico che forse erroneamente pensa di poter rimanere alla finestra, senza partecipare quanto dovrebbe e potrebbe; perché si possa creare il cambiamento altrimenti il destino della città sarebbe segnato per sempre.

Ci permettiamo di invitare tutti ad una sorta di assunzione di responsabilità collettiva perché l’occasione elettorale che ha la città non passi inutilmente tra una cittadinanza fin troppo distratta e disinteressata.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.