M5S risponde ad Art. 1 – MDP ed al Sindaco di Narni

Riprendendo l’articolo pubblicato dalla stampa locale firmato  Mdp Art. 1 – Sinistra Italiana ci teniamo a fare alcune precisazioni.  

Per prima cosa la nostra è stata semplicemente una richiesta di chiarimenti rivolta al Sindaco, non alle altre parti in causa ed è stata definita addirittura come un “attacco all’assessore Morelli e alla candidata all’assunzione per diritto di legge,”.

Non sapevamo che a Narni, in una democrazia, fosse vietato porre dei quesiti. Non credevamo che una semplicemente richiesta di trasparenza addirittura venisse considerata come un  “attacco gratuito e strumentale”.

Anche perchè abbiamo posto dei quesiti riguardo una questione etica e politica senza mai esprimere alcun tipo di giudizio, perciò leggere la risposta che parla di “favoreggiamenti o corruzione” parole e frasi mai dette, e che mi chiama in prima persona definendomi e definendoci “teste contorte” che “cercano di gettare fango con un metodo politico inaccettabile”, ci lascia abbastanza alibiti.

Inoltre tale nota continua con  “se saranno riscontrati elementi rilevanti in termini diffamatori, saranno i diretti interessati ad adire alle vie legali” e con parole ancora una volta mai dette “scandalo’ o ‘corruzione”.  concludendo, infine, definendomi il “novello ‘Savonarola’ narnese”, ecco queste si che si potrebbero definire propalazioni offensive ma non ci abbassiamo, in questo caso, a procedere per vie legali. Ribadiamo comunque, tutto questo solo per aver fatto una domanda, una domanda.

Evidentemente abbiamo posto un quesito scomodo o forse toccato un nervo scoperto. Anche perchè viste altre segnalazioni siamo andati a fondo continuando a scorrere tale graduatoria e ci sono apparsi, una nuora acquisita di un ex sindaco, un candidato presidente alle regionali ed infine anche un ex assessore del Comune di Narni.

Ci teniamo a precisare che noi portiamo a termine solo il lavoro per il quale siamo stati eletti, ovvero porre domande, cercare di controllare, garantire la massima trasparenza e correttezza non solo a livello normativo ma anche quello etico, politico e morale.

Inoltre apprendiamo dalle testate giornalistiche la presenza in maggioranza ed in giunta di una nuova forza, di un rappresentante Mdp art.1, ad oggi acerrimo nemico del Partito Democratico. La cosa che ci lascia perplessi anche perchè non è mai stata fatta nota o menzione, di tutto ciò, in sede di consiglio

Dulcis in fundo, la replica del Sindaco che cita ancora una volta parole come “diffamazione” o addirittura “un metodo che… sacrifica brani sempre più vasti di umanità”, forse non si è capita o non si vuole capire la nostra semplice richiesta e proposta politica,  così invece di instaurare un dibattito costruttivo si passa all’utilizzo di parole forti, forse per intimidirci o per sottolineare una posizione piu’ in alto della nostra, non lo sappiamo.

La nostra semplice domanda  non dava giudizi sui partecipanti al concorso o al concorso stesso, ciò non spetta di certo a noi, il nostro fine era semplicemente quello di informare i cittadini ed invitare il Sindaco e la maggioranza a riflettere, aprendo un dialogo politico costruttivo, perchè qui si parla di scelte politiche che vanno a coinvolgere tutto il Narnese.

Sino dalla prima riunione dei capigruppo quando il Sindaco ci esplicò questo piano, da quasi tutte le minoranze, si sollevò un unico consiglio e suggerimento. Visto che tale graduatoria finiva tra poco piu’ di un mese, si propose di aspettare che decadesse per indire un nuovo bando, anche perchè tale graduatoria aveva oramai 6 anni e certamente il panareo di professionalità ed opportunità per il buon funzionamento della macchina pubblica ad oggi era aumentato. Anche perchè sicuramente le persone che avevano vinto tale concorso 6 anni sarebbero state confermate da una nuova gara ma si sarebbe data l’opportunità anche a qualche giovane plurilaureato di partecipare, con l’unico fine di captare le migliori professionalità e competenze per la macchina pubblica.

La maggioranza sta cercando di spostare l’attenzione su un’ottica personale, ma il nostro obiettivo è quello di assicurarci che ogni azione sia scelta per offrire il miglior servizio possibile al cittadino, di migliorare il nostro territorio.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.