Terni, M5S: “Trasporti pubblici a rischio”

TERNI – “C’è un buco di 175 mila euro, oltre ai tagli già disposti dall’amministrazione, che rischia di causare un blackout non solo del trasporto di linea ma anche del trasporto scolastico. 300 mila euro di tagli previsti nel predissesto che sono stati completamente ignorati nel corso di questo anno”. Lo dichiara in una nota Thomas De Luca, capogruppo M5S al Comune di Terni, che evidenzia come questo sia “solo l’assaggio di quello che potrebbe accadere se il Partito Democratico attuasse il famigerato Piano B con il ricorso al fondo di rotazione, La conseguenza di mesi di menefreghismo verso gli impegni che erano stati assunti verso Ministero e Corte dei Conti”.

“Lo abbiamo ripetuto – continua De Luca – decine di volte in consiglio e nelle commissioni che l’impegno in bilancio era insufficiente a coprire la spesa del trasporto pubblico, senza l’atto d’obbligo che rimodulasse il servizio ma siamo rimasti inascoltati. La notizia di oggi è che i tagli rischiano di essere ancor peggiori, incidendo anche sul trasporto scolastico e sul trasporto disabili. Sul tavolo dell’assessore c’è infatti una richiesta di variazione in aumento da parte della dirigenza di 26 mila euro per il trasporto disabili, 100 mila euro per il trasporto scolastico, 24 mila euro per il trasporto di linea e altri 25 mila euro per il trasporto scolastico dei bambini della Carducci spostati all’I.P.S.I.A. ad oggi senza copertura di spesa. Se entro la variazione non sarà indicato come finanziarli tutti questi servizi saranno a rischio. Pretendiamo immediate risposte sulle coperture che la giunta intende individuare altrimenti lo faremo noi”.

“Quello che è certo – conclude il consigliere del M5S – è che siamo di fronte a una situazione inaccettabile, di cattivo gusto, che colpisce i più deboli nel cuore delle festività natalizie momento in cui la solitudine e la vulnerabilità si fanno sentire più forte. Quartieri estremamente popolosi che verranno tagliati fuori, isolando di fatto chi non è in possesso di un mezzo privato, soprattutto gli anziani.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.