Terni, l’ASM si rifiuta: il Comune di Terni non fa la differenziata e l’immondizia non viene ritirata

L’azienda municipalizzata, che si occupa della raccolta dei rifiuti, non ritira quelli degli uffici del Comune di Terni perchè non differenziati. Il consigliere Enrico Melasecche interroga il Sindaco e chiede se i vigili urbani abbiano provveduto a multare i responsabili della gestione dei rifiuti prodotti dagli uffici comunali

Pubblichiamo il testo integrale dell’interrogazione presentata dal consigliere Enrico Melasecche

OGGETTO: “Raccolta differenziata. Il Comune invita i cittadini ad adeguarsi ma si ritiene esonerato dal farlo. Respinti dall’ASM i rifiuti indifferenzati degli Uffici comunali”

PREMESSO

– che un noto giornale on line, UmbriaOn, ha pubblicato la notizia della restituzione da parte dell’ASM dei rifiuti prodotti dagli uffici del Comune perchè a distanza di oltre un anno dall’inizio della procedura generalizzata di raccolta porta a porta ma da oltre sette anni dall’inizio delle campagne relative alla sensibilizzazione dei cittadini per invitarli a differenziare i propri rifiuti ancora il Comune non rispetta le norme imposte ai comuni cittadini;

– che, producendo in gran parte carta, dovrebbe essere fin troppo facile adeguarsi ai regolamenti dallo stesso emanati;

– che tale comportamento appare indicativo di una mancanza di sensibilità e di rispetto non solo verso la propria normativa ma soprattutto nei confronti delle famiglie e delle imprese costrette ad adeguarsi subendo giustamente anche sanzioni nei casi di inottemperanza;

SI CHIEDE DI CONOSCERE

1)- se la notizia diffusa corrisponde al vero;

2)- come sia possibile che a distanza di oltre sette anni il Comune non provveda a rispettare le norme dallo stesso emanate;

3)- a quale organo politico e dirigenziale fa capo il funzionamento di questo settore, non potendo ammettere che la responsabilità dei comportamenti citati venga addebitata alle lavoratrici esterne che provvedono alla pulizia degli uffici, peraltro oggi sfruttate in modo indegno in seguito alla gara al massimo ribasso che ha drasticamente ridotto le ore di lavoro ben al di sotto del minimo indispensabile al funzionamento del servizio;

4)- quali provvedimenti sono stati presi perchè quanto sta avvenendo da troppo tempo non abbia più a ripetersi;

5)- se in tutti questi anni il Comando Vigili Urbani abbia mai provveduto a comminare sanzioni ai responsabili delle violazioni avvenute.

Enrico Melasecche, Lista civica “I love Terni”

Rispondi