PD Umbria, Gotor replica a Leonelli: “Ho versato 1500 euro al mese e più di 26 mila euro al partito regionale”

Giacomo Leonelli, segretario PD Umbria, con Matteo Renzi

DOPO L’USCITA DAL PD DEL SENATORE MIGUEL GOTOR, IL SEGRETARIO DEL PD UMBRO, GIACOMO LEONELLI (RENZIANO DOC), CHIEDE AL SENATORE, ELETTO IN UMBRIA, DI VERSARE I SOLDI AL PARTITO. LA RISPOSTA DI GOTOR: “CARO SEGRETARIO, SBAGLI BERSAGLIO I MIEI CONTI CON IL PD UMBRO SONO IN REGOLA”

di Miguel Gotor, senatore Movimento Democratici e Progressisti 

Leggo su «Perugia today» che il segretario regionale del Pd Umbro mi avrebbe scritto una lettera che però non ho ancora avuto il piacere di ricevere. Nella missiva, evidentemente anticipata al quotidiano on-line, egli mi chiede «di saldare al Pd regionale i contributi» che mi ero «impegnato a versare al momento della candidatura», ma sbaglia bersaglio. I miei conti con il Pd umbro, infatti, sono in ordine perché in questi quattro anni di legislatura, oltre ai 1500 euro mensili dati al Pd nazionale, ho versato al regionale oltre 26 mila euro di elargizioni a carattere liberale tramite bonifico bancario nel rispetto della normativa vigente (10 mila euro in due soluzioni separate tra il 2013 e il 2014 e 590 euro mensili a partire dall’agosto 2014 fino al gennaio 2017).

Con il precedente tesoriere, il compianto compagno Edoardo Gobbini, concordai di versare complessivamente 30 mila euro, spalmati sui 5 anni presunti di durata della legislatura, e non i 35 mila richiesti perché documentai, scontrino dopo scontrino, di avere già speso 5 mila euro nel corso della campagna elettorale del 2013.

LEGGI ANCHE

Scissione nel PD, Gotor: “Renzi accecato dal rancore e ossessionato da D’Alema”

Primarie PD, D’Alema: “Forza Italia e M5S si stanno organizzando per andare a votare Renzi e indebolire il PD”

Be the first to comment on "PD Umbria, Gotor replica a Leonelli: “Ho versato 1500 euro al mese e più di 26 mila euro al partito regionale”"

Rispondi