Terremoto, danni indiretti: approvata mozione Lega Nord su defiscalizzazione tasse locali

I consiglieri regionali umbri Fiorini e Mancini: “Adesso il Governo nazionale passi ai fatti”

L’Assemblea legislativa della Regione Umbria, nell’atto unitario scaturito dopo un’intensa giornata di lavoro in Aula, ha recepito le indicazioni dei consiglieri regionali Lega Nord Umbria, Emanuele Fiorini e Valerio Mancini, i quali, in riferimento al tema dei danni indiretti provocati dal sisma, hanno impegnato il Presidente e la Giunta regionale ad agire presso il Governo nazionale al fine di sollecitare forme di sostegno al reddito per le categorie che hanno subito danni indiretti, anche attraverso forme di defiscalizzazione dei tributi locali. “Si tratta, in pratica – spiegano Fiorini e Mancini – di prevedere la creazione di un fondo nazionale destinato a compensare il minor gettito per le Amministrazioni comunali che prevederanno per il 2017 la riduzione delle aliquote Imu e Tasi a favore delle strutture ricettive presenti sul proprio territorio e/o la sospensione della Tassa di soggiorno. Intervento riferibile alle province su cui insistono i comuni ricadenti nel cratere. La riduzione dei tributi locali è una possibilità – concludono Fiorini e Mancini – ora la palla passa al Governo che fino ad oggi si è concentrato soprattutto sulle promesse. La ricostruzione, su ammissione dello stesso Commissario Errani, procede a rilento ed è per questo che c’è bisogno di soldi veri e ce n’è bisogno il prima possibile, con l’auspicio che la questione non vada troppo per le lunghe”.

Emanuele Fiorini e Valerio Mancini

Consiglieri regionali Lega Nord Umbria

Rispondi