Ternana-Perugia: Sindaco e Vicepresidente della Regione condannano le dichiarazioni di Stefano Vinti

TERNI – “E adesso la Ternana la vogliamo in serie C….senza se e senza ma”. “Dopo la serie C, c’è  la D e poi più giù l’eccellenza”. Lo ha scritto l’ex assessore regionale Stefano Vinti, su propri profili facebook e twitter, commentando il ricorso (respinto) della Ternana, dopo il derby umbro vinto dal Perugia.

L’uscita di Vinti, già esponente di Rifondazione Comunista e ora con Sinistra Italiana, è stata duramente criticata da tifosi, giornalisti e politici ternani. Hanno polemizzato con Vinti anche il Sindaco di Terni, Leopoldo Di Girolamo, e il vicepresidente della Regione Umbria Fabio Paparelli

PAPARELLI, PUNGENTE, LA BUTTA IN POLITICA  –  “Augurarsi di vedere retrocedere la Ternana Calcio S.p.A. in serie C. Ecco la dimostrazione dello spirito di attaccamento alla propria terra e ai valori di comunità di alcuni nostri politici Umbri! Caro Vinti è questa la piattaforma politica che porti avanti? E i ternani della tua parte cosa ne pensano?”. Così Fabio Paparelli, assessore regionale e vicepresidente dell’Umbria, commenta le dichiarazioni di Stefano Vinti.

DI GIROLAMO SPORTIVO – Il sindaco di Terni, che è sempre un gran signore, si è augurato di vedere tutte e due le squadre umbre in serie A. Sul proprio profilo facebook Leopoldo Di Girolamo ha scritto: “Brutto il messaggio social di un ex consigliere regionale che dice di voler vedere la Ternana in serie C. Il mio sogno, invece, è di vedere sia la Ternana che il Perugia – sai che derby! – in A. Se poi la prima ad essere promossa dovesse essere Ternana, vorrà dire che aspetteremo i nostri cugini umbri!”.

Be the first to comment on "Ternana-Perugia: Sindaco e Vicepresidente della Regione condannano le dichiarazioni di Stefano Vinti"

Rispondi