Pianura Padana, Busto (M5S): “Atrazina ancora presente nelle acque, cambiare nostra agricoltura”

Mirko Busto, deputato M5S

VERCELLI – “L’atrazina, elemento tossico bandito da 25 anni, è ancora presente nelle acque della pianura Padana. Nelle acque superficiali, le sue concentrazioni sono molto basse. Ma in quelle sotterranee, che in molti casi alimentano i nostri acquedotti, l’atrazina permane a livelli pericolosi, anche a distanza di anni. Sono queste le conferme dell’Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale (ISPRA) dopo un lungo studio che ha preso in esame l’utilizzo di pesticidi nell’area del bacino del Po. La conclusione, anche se preoccupante, purtroppo non mi ha stupito: il rischio dei pesticidi utilizzati in agricoltura e nell’hobbismo è sottostimato. Spesso questi prodotti sono autorizzati per l’immissione sul mercato senza applicare il buon senso e il principio di precauzione. Le aziende produttrici testano il singolo principio attivo, volutamente dimenticando che nelle acque questo si unirà ad altre sostanze chimiche e formerà un cocktail molto più tossico e persistente“.

Questo il commento del deputato Mirko Busto.

Busto aggiunge: “Non sarà facile né breve, ma tutti possiamo fare qualcosa per supportare il necessario cambiamento verso un’agricoltura più sostenibile per la salute umana e anche più vantaggiosa per l’economia locale, se si pensa ai costi sanitari che dovremo affrontare. Gli Enti pubblici, dal governo ai Comuni, devono legiferare nelle sedi opportune per fermare questa emergenza ambientale e sanitaria. Così le associazioni di categoria dovrebbero far passare il messaggio che l’unico modo di rimanere sul mercato con profitto e per lunghi periodi è puntare sull’agricoltura sostenibile e sulle eccellenze locali. Infine, come consumatori possiamo porci con occhio critico verso i prodotti acquistati e verso l’acqua che beviamo. Come M5S ci stiamo battendo appunto per raccogliere un milione di firme contro il glifosato: questo erbicida chimico è usato massicciamente e non possiamo permettere che la sua persistenza nell’ambiente distrugga la nostra salute”.

Be the first to comment on "Pianura Padana, Busto (M5S): “Atrazina ancora presente nelle acque, cambiare nostra agricoltura”"

Rispondi