Servizio Idrico, Rueca replica al M5S: “Giudizi espressi da non addetti ai lavori”

Il Direttore Generale del SII, Paolo Rueca, tramite il giornale “UmbriaON” risponde al Movimento 5 Stelle di Terni. La partecipata SII, soltanto nel 2015, ha speso 270.389,94 euro per stipendiare i propri dirigenti (con retribuzioni annuali da un minimo di 75.758,11 euro ad un massimo di  98.364,37 euro)

Paolo Rueca per “UmbriaON”
Direttore generale del Servizio idrico integrato di Terni

Il M5S fa demagogia e distorce la verità dei fatti creando un ingiustificato clima di sfiducia nei cittadini. La replica del M5S appare come sempre oltremodo è. Il mio è un giudizio tecnico e non politico, sia chiaro, ed è intollerabile continuare a sentire e leggere certi giudizi espressi da persone non addette ai lavori e completamente disinformate.

La verità è che il territorio ha bisogno che la Sii porti a termine l’opera per il bene di tutti e per tutelare l’ambiente nel suo complesso. Non esiste alternativa considerata la vulnerabilità delle falde del territorio ternano ed è per questo che, ormai da venti anni, l’opera è stata inserita nel piano regolatore generale degli acquedotti.

Cercare a tutti i costi escamotage per osteggiare il progetto è da irresponsabili. Il M5S continua a far leva su tutti i fronti: ambiente, appalti, bollette, segnale chiaro di impotenza di fronte all’evidenza dei fatti e cioè dell’importanza dell’opera idraulica riconosciuta da tutti gli enti, compresi i Comuni della zona che l’hanno approvata.

Si continua a fare polemica strumentale a discapito di una sana informazione al cittadino. La Sii non è più disposta ad ascoltare queste infondate argomentazioni che creano ingiustamente apprensione e sfiducia nella gente e farà del tutto per difendere la propria professionalità e quella dei propri dipendenti che lavorano con onestà, professionalità e grande fatica a questo progetto.

Be the first to comment on "Servizio Idrico, Rueca replica al M5S: “Giudizi espressi da non addetti ai lavori”"

Rispondi