Rifiuti abbandonati in strada, “Terni Città Futura” chiede più controlli

Il presidente dell’associazione, Michele Rossi, sollecita il Comune di Terni ad intensificare i controlli al fine di cogliere sul fatto, e multare, coloro che abbandonano la spazzatura in strada

TERNI – Riceviamo e pubblichiamo – Che il servizio di raccolta differenziata, cosi come è stato pensato, presenti numerose criticità’ che ne compromettono seriamente il funzionamento e’ evidente a tutti. Mastelli stracolmi di spazzatura da giorni perché in attesa di essere svuotati o perché insufficienti rispetto ai bisogni dei loro assegnatari. Sono queste le situazioni che speriamo troveranno soluzione con il normale rodaggio del servizio e con l’applicazione di una tariffa misurata al reale differenziato. Ciò che invece e’ assolutamente intollerabile e ingiustificabile, e’ che per aggirare l’impegno di differenziare la spazzatura prodotta qualcuno sia capace di abbandonare i propri rifiuti in strada. La realtà e’ impressionante; quasi tutti gli angoli della nostra città, sacchetto dopo sacchetto, stanno diventando delle discariche a cielo aperto. Si e’ iniziato dai vicoli più bui e nascosti, o comunque meno frequentati per arrivare, quasi si avesse la sicurezza di rimanere impuniti, ad abbandonare i propri rifiuti ovunque e non più neanche troppo nottetempo. Con il risultato che ogni giorno aumentano sempre più i sacchetti di rifiuti abbandonati ovunque. Chiari i rischi igenico-sanitari conseguenti oltre all’immagine indecorosa che ne esce della città, un vero e proprio sfregio al decoro pubblico. Un servizio di raccolta differenziata che e’ criticabile perché fin qui mal organizzato, non può pero’ diventare pretesto per tollerare l’agire incivile di chi abbandona la spazzatura in strada. Sara’ il caso di avviare un serio servizio di pattugliamento e di controllo al fine di cogliere sul fatto i trasgressori incivili e sanzionarli come si deve? La situazione rischia ormai di diventare ingestibile ed e’ per questo che e’ necessario affrontarla con il giusto impegno, determinazione e serietà; applicando le normative esistenti. Nessuno può’ permettersi di abbandonare i propri rifiuti domestici per strada o chissà dove. Esiste l’obbligo di smaltirli nel rispetto delle norme in materia. L’abbandono e’ considerato un illecito (la sanzione può assumere anche carattere penale oltre che amministrativo); esiste apposito divieto con l’applicazione per i trasgressori di precise sanzioni amministrative pecuniari cosi come inserite nel regolamento di gestione dei rifiuti recentemente approvato dal Consiglio Comunale. Non e’ possibile continuare ad assistere inermi a tutto questo. Chiediamo a gran voce, interpretando il comune sentire, che l’amministrazione comunale con il personale a disposizione, intensifichi (o meglio avvii) i necessari pattugliamenti e controlli capaci di sanzionare e quindi contrastare la diffusione di tale incivile pratica.

Michele Rossi, ASSOCIAZIONE TERNI CITTA’ FUTURA

Rispondi