TerniEnergia, interamente sottoscritto l’aumento di capitale deliberato il 30 dicembre

Collocate 3 milioni di azioni di nuova emissione al prezzo di 0,73 euro per azione: l’aumento di capitale è stato sottoscritto per un controvalore pari a 2,19 milioni di euro

Il Consiglio di Amministrazione di TerniEnergia – prima smart energy company attiva nei settori dell’energia da fonti rinnovabili, dell’efficienza energetica, del waste e dell’energy management, quotata sul segmento Star di Borsa Italiana e parte del Gruppo Italeaf – ha approvato in data odierna l’apertura e la contestuale chiusura del periodo di offerta, con l’integrale collocamento delle azioni ordinarie TerniEnergia rivenienti dall’aumento di capitale, in una o più soluzioni, a pagamento, in forma scindibile, con esclusione del diritto di opzione ai sensi dell’art. 2441, comma 4, seconda parte, del Codice Civile, deliberato dall’Assemblea degli Azionisti in data 30 Dicembre 2016 (l’”Aumento di Capitale”). Le azioni di nuova emissione sono state offerte in sottoscrizione nell’ambito di un collocamento privato, senza pubblicazione di prospetto informativo di offerta al pubblico e di quotazione per le azioni di nuova emissione in virtù delle esenzioni previste dall’art. 34 – ter, comma 1, lettera b) e dall’art. 57, comma 1, lettera a) del Regolamento Emittenti.

Il collocamento di n.3.000.000 di azioni di nuova emissione, per un corrispondente importo pari al 6,80% dell’attuale capitale sociale, è avvenuto attraverso una procedura di bookbuilding ed è stato riservato ai soli investitori qualificati in Italia ed investitori istituzionali all’estero, con esclusione di Stati Uniti d’America, Australia, Giappone e Canada (il “Collocamento Istituzionale”). Il Collocamento Istituzionale non ha comportato sollecitazione all’investimento.

L’Aumento di Capitale è stato integralmente sottoscritto per un controvalore pari ad Euro 2,19 milioni.

Il Consiglio di Amministrazione ha altresì deliberato il prezzo di collocamento delle nuove azioni, pari a Euro 0,73 per azione (il “Prezzo di Collocamento”). Il Prezzo di Collocamento è stato determinato nel rispetto dei criteri deliberati dall’Assemblea degli Azionisti e comunicati al mercato in data 30 Dicembre 2016. Il Prezzo di Collocamento è stato determinato, altresì, attraverso i meccanismi propri della cosiddetta attività dibookbuilding, tenendo conto in particolare della quantità e qualità della domanda espressa dai 3 investitori che hanno aderito al Collocamento Istituzionale, nonché dell’attuale andamento dei mercati nazionali ed internazionali.

L’operazione verrà regolata mediante consegna dei titoli e pagamento del corrispettivo entro il 27 gennaio 2017. A seguito dell’integrale sottoscrizione delle azioni di nuova emissione, il capitale sociale post aumento sarà di Euro 59.197.230, suddiviso in n. 47.089.550 azioni ordinarie. La relativa variazione di capitale sociale sarà resa nota mediante apposito comunicato stampa.

A seguito del Collocamento Istituzionale, la partecipazione del Presidente ed Amministratore Delegato della  Società, Stefano Neri, che indirettamente detiene il controllo di diritto della Società ai sensi dell’art. 93 del D. Lgs. 58/1998, si è ridotta dal 45,33% al 42,45% del capitale sociale.

L’Aumento di Capitale, anche in ragione della recente acquisizione delle Società Softeco Sismat e Selesoft Consulting e della presentazione del piano industriale “Plug in the smart energy company”, è finalizzato a:

– mettere la Società nelle condizioni patrimoniali e finanziarie ideali per accrescere e consolidare la sua posizione nel nascente mercato delle Smart eMicro Grid, combinando il proprio track record nell’installazione di impianti per la produzione di energie rinnovabili con i business digitali di ultima generazione;

– integrare nelle proprie linee di business attività strategiche di implementazione della digital transformation, con particolare riferimento allo sviluppo di soluzioni per il management delle reti elettriche (sia di trasmissione, sia di distribuzione) e di sistemi “intelligenti” e “connessi”, aderenti al modello dell’Internet of Things (IoT);

– accrescere la visibilità del titolo sul mercato, consentendo l’ingresso nella compagine azionaria di investitori qualificati o di soggetti industriali, anche al fine di migliorare e consolidare la strategia aziendale di innovazione ed internazionalizzazione per soddisfare le nuove esigenze del mercato dell’energia a livello globale.

 

Il Collocamento Istituzionale è stato coordinato e diretto da EnVent Capital Markets Ltd, in qualità di Global Coordinator e Bookrunner; Financial Advisor dell’Emittente è stata SRI Capital Advisers Ltd, società specializzata nell’advisoring e nell’arrangement di transazioni finanziarie, che ha coinvolto un gruppo di investitori istituzionali del proprio network. SRI Capital Advisers, parte del Gruppo Internazionale SRI Group, guidata dal chairman Giulio Gallazzi, sarà anche partner di TerniEnergia per lo sviluppo e l’attuazione del Piano Industriale “Plug in the smart energy company”.

Rispondi