TK-AST e la campagna per la legalità, FI: “La strada per l’inferno è lastricata di buone intenzioni”

I giovani di Forza Italia esprimono perplessità sulla campagna di Tk-AST contro la corruzione: “La società che gestisce le acciaierie di Terni ha qualcosa di grosso da farsi perdonare?”

TERNI – Riceviamo e pubblichiamo: Molto spesso la strada che conduce verso l’inferno è lastricata di buone intenzioni. Un esempio calzante di tale massima possiamo riscontrarlo in questi giorni a Terni, tra l’altro lungo una delle arterie stradali più importanti della città: Viale Brin. Qui l’AST ha pensato bene di far affiggere una moltitudine di manifesti inneggianti la legalità con tanto di esortazione ad uscire “Fuori dall’ombra, uniti contro la corruzione”. A prima vista un classico esempio di impresa etica. Tutto a posto, dunque? Fino ad un certo punto. Infatti proviamo ad immedesimarci in colui che la per la prima volta giunge a Terni e che magari decide di stazionare davanti alla sede delle acciaierie. Leggendo il contenuto di tutti questi cartelli, minimo penserà che la città nella quale si trova sia vittima da anni di una corruzione imperante o che la stessa AST abbia qualcosa da farsi perdonare da un punto di vista legale. Ma qualcosa di grande davvero. Insomma, questa campagna comunicativa non è un granché per la promozione dell’immagine cittadina. Con tutta onestà, se proprio si voleva condurre una battaglia di natura “civile”, ci saremmo aspettati ben altro dall’AST: ad esempio un contributo realmente concreto per analizzare in maniera approfondita la situazione ambientale della città. In tal senso gli ultimi dati riguardanti i livelli di concentrazione del cromo esavalente sono molto decisamente preoccupanti. Ebbene, reputiamo che questo sia l’ambito sul quale l’AST potrebbe, anzi: dovrebbe, intervenire. In conclusione, un dubbio che speriamo possa essere presto confutato: è sicuro che l’affissione selvaggia dei manifesti lungo Viale Brin sia propriamente…legale? Ecco, altrimenti non vorremmo che per parlare dei grandi sistemi poi si perda di vista una delle virtù alla base di una impresa realmente etica: la coerenza.

Coordinamento Provinciale Forza Italia Giovani Terni

Rispondi