TerniEnergia acquisisce WiSave Srl leader nella telegestione di impianti termici su piattaforma cloud

Rilevate le quote da Italeaf (78,22%) e da Energy System Srl (10%)

Italeaf e TerniEnergia comunicano che è stata perfezionata l’acquisizione di Wisave Srl, società operante nel settore Internet of Things (IoT), da parte di TerniEnergia, che ha rilevato rispettivamente il 78,22% e il 10% delle quote da Italeaf e da Energy System Srl, acquisendo in tal modo una partecipazione complessiva dell’88,22%.

L’operazione fa seguito all’approvazione da parte dei Consigli di Amministrazione di Italeaf e di TerniEnergia dell’operazione di acquisizione di Wisave Srl da parte di TerniEnergia. In particolare, il CDA di Italeaf, holding di partecipazione e primo company builder italiano, attivo nei settori cleantech e smart innovation, quotato al NASDAQ OMX First North della Borsa di Stoccolma, ha deliberato di proporre a TerniEnergia l’acquisto delle azioni di Wisave Srl a valori di mercato, secondo quanto attestato da un esperto indipendente appositamente incaricato. Il Consiglio di Amministrazione di TerniEnergia, prima smart energy company italiana attiva nei settori dell’energia da fonti rinnovabili, dell’efficienza energetica, del waste e dell’energy management, quotata sul segmento Star di Borsa Italiana e parte del Gruppo Italeaf, ricevuta la proposta da Italeaf, ha positivamente valutato l’Operazione, deliberando l’operazione di investimento avente ad oggetto l’acquisto di una partecipazione fino al 78,22% delle azioni rappresentative del capitale sociale della società Wisave Srl.

Il prezzo di compravendita per il 78,22% delle azioni rappresentanti il capitale sociale di Wisave è stato convenuto in circa Euro 0,62 milioni, come indicato nella valutazione dell’esperto indipendente, acquisita da TerniEnergia.

La società co-founder Energy System Srl di Lecce, resterà azionista di minoranza della società Wisave con una quota del 11,78% del capitale sociale dopo aver ceduto a TerniEnergia il 10% della propria partecipazione per un controvalore di Euro 85 mila e parteciperà allo sviluppo dell’azienda in sinergia con TerniEnergia. Il corrispettivo dell’operazione verrà corrisposto da TerniEnergia alle due società cedenti (Italeaf ed Energy System) per cassa nel corso del 2017.

Per Italeaf si tratta della seconda exit, dopo quella di Greenled Industry, nell’ambito della propria attività di corporate venture e open innovation, volta all’integrazione di opportunità e competenze tecnologiche all’interno del Gruppo.

Wisave è una società che opera nel settore dell’Internet of Things. In particolare, la Società ha sviluppato e brevettato un sistema proprietario di telegestione di impianti termici su piattaforma cloud, denominato ALGO, che mira all’efficientamento energetico anche di un numero praticamente illimitato di ambienti termici, mediante l’utilizzo di un avanzato algoritmo di analisi termica di interi edifici (BMS – Building Management System). Il sistema ALGO, il più avanzato sul mercato, è costituito da uno o più termostati wireless, sensori wireless di temperatura interna/esterna, di umidità ed irraggiamento, piattaforma software in cloud per la gestione intelligente degli impianti termici, interfaccia utente accessibile tramite browser web e app dedicata. Il termostato ALGO sostituisce i vecchi termostati ed è la migliore soluzione per i sistemi di riscaldamento e climatizzazione che non sono ancora dotati di un termostato ambiente. Comunica in modalità WiFi utilizzando la rete internet già presente ed in wireless con sensori ed attuatori, minimizzando i costi di installazione con interventi poco invasivi.

Per quanto concerne le motivazioni economiche e di convenienza per TerniEnergia a compiere l’operazione, si precisa che tale l’acquisizione ha una funzione di ottimizzazione della supply chain per la linea di business denominata “Energy Saving”, attiva nella realizzazione di progetti di efficienza energetica, e per l’integrazione nel nuovo business della digital energy (post acquisizione di Softeco Sismat e Selesoft Consulting), in coerenza con gli obiettivi previsti nell’aggiornamento del Piano Industriale “Plug in the smart energy company” presentato alla comunità finanziaria in data 4 novembre 2016. Inoltre, nello stesso piano industriale, la Società ha espressamente individuato nell’acquisizione di tecnologie innovative nel settore dell’efficienza energetica, una delle priorità per favorire la crescita. In particolare, i device Wisave e i sistemi ALGO rappresentano il gateway ideale per implementare funzionalità di controllo e comando in campo, completamente wireless, nell’ambito delle piattaforme hardware e software e dei prodotti sviluppati dalla divisione digital energy del Gruppo (RTU-Go/Adverto/ESOS), completandole con tecnologie IoT.

La procedura per l’approvazione dell’operazione ha previsto l’espressione di un motivato parere favorevole del Comitato Parti Correlate sull’interesse della Società al compimento dell’operazione, nonché sulla convenienza e sulla correttezza sostanziale delle relative condizioni, nel rispetto del Regolamento Consob n. 17221/2010 e della procedura adottata dalla Società. L’operazione si configura, infatti, quale “operazione tra parti correlate” non a maggior rilevanza, trattandosi di Operazione realizzata con la propria controllante Italeaf S.p.A. che, si rammenta, detiene una partecipazione rappresentativa del 45,06% del capitale sociale di TerniEnergia ed esercita su di essa il controllo ai sensi dell’articolo 2359, primo comma, n. 2 del codice civile e dell’articolo 93 del TUF. Pertanto, Italeaf è parte correlata alla Società ai sensi dell’articolo 3, primo comma, lettera (a) nonché della definizione di parti correlate contenuta nell’Allegato 1, paragrafo 1, lettera (a)(i), del Regolamento Consob n. 17221/2010.

Rispondi