Pendolari, Lega Nord interroga la Regione Umbria sui soldi ricevuti da Trenitalia

A quanto ammontano le somme elargite da Trenitalia Spa alla Regione Umbria relative a penalità e decurtazioni inerenti il contratto di servizio 2009-2014 e come sono state utilizzate tali somme? Facendo seguito a una segnalazione pervenuta dal Coordinamento Comitati Pendolari Umbri (Comitato Pendolari Terni, Comitato Pendolari Roma-Firenze, Comitato Viaggiatori Bacino Gubbio Urbino, Comitato Pendolari ex FCU Alto Tevere, Comitato Pendolari Teverina) la Lega Nord Umbria, attraverso i consiglieri regionali Emanuele Fiorini e Valerio Mancini, ha depositato un’interrogazione rivolta alla Giunta regionale.

“La Società Trenitalia Spa – è premesso nell’atto – gestisce per conto della Regione Umbria, il servizio di trasporto ferroviario regionale mediante contratto di servizio stipulato con cadenza di sei anni. Secondo tale contratto, in caso di disservizi, Trenitalia è chiamata a pagare penalità o decurtazioni in favore della Regione Umbria. Tali somme, in base alla Corte Costituzionale (sentenza numero 273/2013) e in quanto “risorse vincolate”, devono essere obbligatoriamente stanziate per il miglioramento del servizio e dei collegamenti ferroviari.

“Il fenomeno del pendolarismo – spiega Fiorini – merita la massima attenzione per i molteplici risvolti economici e sociali che riguardano lavoratori e studenti chiamati quotidianamente ad affrontare faticosi quanto disagevoli spostamenti. Le risorse sono sempre meno, ma quando ci sono vanno utilizzate per migliorare il servizio e non per altri scopi. Per tali motivi abbiamo chiesto alla Giunta a quanto ammontano gli importi per penalità e decurtazioni relativi al Contratto di Servizio 2009/2014 stipulato con Trenitalia; la precisa imputazione a bilancio di tali importi; l’utilizzo che ad oggi è stato effettuato di queste somme; se queste ultime sono state effettivamente impiegate per il miglioramento del servizio di trasporto pubblico ferroviario; se vi sono residui e, in caso positivo, se sono state già stabilite le modalità di impiego”.

I consiglieri regionali Lega Nord Umbria

Emanuele Fiorini e Valerio Mancini

Be the first to comment on "Pendolari, Lega Nord interroga la Regione Umbria sui soldi ricevuti da Trenitalia"

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.