Narni, Bruschini: «Il Sindaco espone alla pubblica gogna e minaccia chi esagera con i giudizi sul problema immigrazione»

«A Narni si spendono 1,3 milioni per l’assistenza agli immigrati. De Rebotti fa lo showman e conta i “like” su facebook, ma molte famiglie italiane e narnesi sono a rischio indigenza»

NARNI – Riceviamo e pubblichiamo la nota del consigliere Sergio Bruschini – Leggo da un articolo di stampa, della pubblica gogna a cui un cittadino si è dovuto sottoporre per aver (non conosco frasi e/o cose dette)sbagliato ed aggiungo sbagliato ad usare termini forti sul problema immigrati ed immigrazione. LE PERSONE NON SI GIUDICANO PER RAZZA COLORE EO RELIGIONE E ATTEGGIAMENTI SBAGLIATI SI DEVONO STIGMATIZZARE ASSOLUTAMENTE.
Il sindaco fa lo showman, conta i like su facebook, per il plauso alla minaccia di denuncia derubricata a scuse eo devoluzione del risarcimento in beneficenza
pubbliche scuse sotto ricatto di un eventuale denuncia penale. Vabbè ad ognuno il suo stile. Scuse arrivate problema archiviato?
Nemmeno per sogno, almeno per il sottoscritto in quanto il problema esiste e non lo risolve le scuse e/o il politicamente corretto.
Infatti attenzione a non alimentare un razzismo al contrario anche nella nostra realtà, dovuto proprio a queste reazioni contro chi si permette di sollevare eccezioni (non insulti ovvio) all’enorme fenomeno immigrazione e a come si sta gestendo.
Credo non sfugga ai più che la situazione di molte famiglie italiane è al limite della decenza, che ci sono persone che vivono in roulotte, e/o in case che non hanno nemmeno acqua e luce.
Orbene queste famiglie non sono razziste ma diventando povere tra i poveri quando vedono che alcuni “poveri” solo perché definiti rifugiati e/o immigrati extracomunitari, assistiti “meglio” di loro, cosa dovrebbero fare o pensare? L’ indignazione è il minimo!
Lo sanno i cittadini narnesi quale e quanto si spende nel nostro territorio narnese-amerino per questi progetti SPAR?
Progetti gestiti da Arci – Beata Lucia – associazione San Martino- e comune di Narni. Progetto che il comune di Narni con delibera 257 del 26-10-2016.
Ha già deciso di continuare con le medesime associazioni e cooperative ( per altri 3 anni Associazione di Volontariato San Martino, capofila dell’ATS, costituito insieme ad ARCI Nuova Associazione Laboratorio Idea e ARCI Solidarietà).
Molti soldi, dello Stato e del Comune, ovvero soldi di tutti che vengono impiegati per assistenza agli immigrati. Bene mi limito a pubblicare alcuni dati senza commentarli ognuno si faccia un idea quella che vuole.
Dati riferiti ad un solo progetto, quello degli immigrati ordinari (in quanto ce ne sono di altri tipi) che eventualmente pubblicheremo in un’altra occasione.
immigrati ordinari spesa complessiva: COSTO totale € 1.328.099,00
IMPORTO COFINANZ. Comune. € 66.404,95
CONTRIBUTO RICHIESTO Stato € 1.261.694,05
Dettaglio spese
Operatori sociali 431.750,00
Interpreti e mediatori culturali 5.000,00
Operatore legale 21.630,00
Addetti alle pulizie 10.000,00
Assistenti sociali 5.000,00
Altre figure professionali (personale direttivo o amministrativo dell’Ente Locale etc.) 121.620,00
Oneri relativi all’adeguamento e gestione dei locali e/o strutture € 261.824,00 privati- strutture comunali e locali parrocchie
Opere di manutenzione ordinaria e relativi materiali 35.000,00 €
Affitto locali, condominio, cauzioni, registrazione contratti riferiti all’anno 137.824,00 € privati -strutture comunali e locali parrocchie
Utenze delle strutture di accoglienza (acqua, elettricità, gas e gasolio da riscaldamento) 80.000,00 €
Vitto, abbigliamento, igiene personale, assistenza infanzia, materiale ludico 107.484,05 €
Spese di trasporto urbano ed extra-urbano, spese di trasferimento, viaggio e soggiorno temporaneo dei beneficiari 48.030,00 €
Pocket Money 81.213,00 €
Alfabetizzazione 25.000,00 €
Spese per l’integrazione
(Almeno 7% di contributo richiesto sul costo complessivo) € 102.967,00.
Borse lavoro e tirocini formativi € 64.000,00.
Contributi alloggio ed interventi per agevolare la sistemazione 15.000,00 €.
Contributi straordinari per l’uscita 5.000,00 €.
Altre spese per l’integrazione 8.967,00 €.
Spese per incontri nazionali, convegni, corsi di formazione, trasporto pubblico a favore del personale 1.500,00 €.
Altre spese relative al personale (costi per consulenti fiscali e del lavoro, etc.) 7.000,00 €.
Altre spese relative all’assistenza (tessere telefoniche per beneficiari, spese di assicurazione per infortuni e r.c. dei beneficiari, fototessere) 3.000,00 €.
Altre spese non classificabili nelle precedenti microvoci (spese per fideiussioni richieste a titolo di garanzia dall’ente locale all’ente gestore, spese per pratiche burocratiche relative al rilascio o rinnovo permessi di soggiorno, altro etc.) 40.000,00 €.

Consigliere comunale Sergio Bruschini

FORZA ITALIA – Comune di Narni 

Rispondi