Terremoto, Spoleto inserita nel cratere. PD: “Determinante l’impegno dei parlamentari democratici umbri”

Il PD spoletino esprime soddisfazione per il decreto che riconosce il 100% di contributi per la ricostruzione e la ristrutturazione di tutti gli edifici privati

I coordinatori dei Circoli del PD di Spoleto salutano con soddisfazione la notizia del via libera del Senato al decreto sul terremoto che vede la nostra città inserita ufficialmente tra i Comuni del cratere. Il provvedimento riconosce il 100% dei contributi per la ricostruzione e la riparazione degli edifici privati – prime e seconde case, attività produttive, aziende agricole e quant’altro – colpiti dalle scosse che dal 24 agosto hanno interessato i Comuni di Lazio, Umbria, Marche e Abruzzo. Rispetto agli iniziali 62 il numero dei Comuni inseriti nel cratere è arrivato ad un totale di 131, tenuto conto delle successive scosse, tra le quali quella di particolare violenza del 30 ottobre scorso. Proprio in virtù degli ingenti danni subiti anche a Spoleto, la Regione dell’Umbria, attraverso la propria presidente Catiuscia Marini, si è impegnata affinché nessun Comune danneggiato rimanesse fuori dal decreto che garantirà anche benefici fiscali diretti e indiretti alle popolazioni colpite dal sisma, il cui sciame non sembra ancora esaurito e che verranno meglio precisati nelle ordinanze che verranno definite dal commissario straordinario Vasco Errani. Determinante è stato anche l’impegno dei senatori e parlamentari umbri del Pd a cui va la nostra gratitudine.

Nel ringraziare quindi l’azione determinante della Regione e del Parlamento, nell’individuazione dei Comuni umbri da ricomprendere nel cratere, sollecitiamo l’amministrazione comunale a mettere in atto tutte le iniziative necessarie per fornire la più dettagliata informazione ai cittadini interessati alla problematica. A questo proposito salutiamo con soddisfazione l’incontro che la Presidente Marini domani pomeriggio terrà in Comune con i rappresentanti delle varie associazioni di categoria. Il Pd ben conosce infatti i disagi che le varie categorie economiche della città stanno patendo.

Il Partito Democratico di Spoleto, anche attraverso i propri rappresentanti in Consiglio comunale,  farà la propria parte nell’opera di sollecitazione all’Amministrazione comunale affinché su attivi in tempi rapidi per superare l’attuale situazione di stallo e provvederà ad rendere noti e divulgare i contenuti del decreto stesso che ora passa alla Camera dei Deputati per la definitiva approvazione.

Partito Democratico di Spoleto

Rispondi