Terni, Crescimbeni sulla ZTL: “Dopo 20 anni dall’istituzione ancora non è stata ultimata”

Il consigliere comunale di centrodestra interroga la giunta comunale ed evidenzia la situazione di degrado del centro storico della città

Riceviamo e pubblichiamo il testo integrale dell’interrogazione presentata dal consigliere Paolo Crescimbeni, al sindaco di Terni e all’assessore ai Trasporti, sul funzionamento della ZTL

Prima della pausa estiva discutevamo in Consiglio Comunale di una ipotesi di sperimentazione di apertura della ZTL secondo fasce orarie predeterminate.

Si disse che “se ne sarebbe potuto riparlare” di lì a poco, appena ultimati i nuovi varchi.

E così tutti scoprirono che ci sono ingressi in ZTL senza varchi elettronici (S. Nicandro e P.zza del Mercato, se non vado errato)! Ma bravi!

Ora si apprende dall’ufficio dell’assessorato competente che gli ultimi varchi verranno apposti a primavera del 2017.

Nel linguaggio politico, fra un anno.

Dopo 20 anni dalla istituzione della ZTL, l’opera non è stata ancora ultimata.

Anzi, chiunque vuole entra, tanto l’occhio elettronico non funziona, chiunque vuole parcheggia, tanto l’occhio umano non sanziona.

Bus troppo grandi per il nostro centro circolano goffamente e pericolosamente creando intralcio a pedoni e vetture, abusive e non.

E’ tutto ciò un altro esempio di non governo del territorio che si aggiunge alla raccolta differenziata nel caos, alle strade sporche, alle buche emblema della città (quasi come il Tulipano), ai semafori che non funzionano, alle tante incompiute, alle tante destrutturazioni, al deficit culturale consolidato, al verde di mille colori (plastiche, carte, bottiglie, siringhe ecc.), alle politiche clientelari, ai bilanci falsificati per poter fare tutto quanto sopra.

Siamo oramai una città senza regole.

Siamo oramai alla indecenza politica che è qualcosa di più del predissesto invocato come ultima spiaggia.

Occorre impegno per la legalità ed il bene comune, in modo inflessibile, senza deroghe né eccezioni.

Ma questa amministrazione si è rivelata, e in modo crescente, troppo “flessibile”.

CHIEDE DI SAPERE

. Se e quanto durerà ancora questo andazzo di non governo;

. Se, tanto per dare un po’ di fumo negli occhi e magari provare a rivitalizzare il centro storico, oggi in piena decadenza, si voglia dare corso a questa tante volte promessa. Magari mettendo un vigile a sorvegliare i due valichi mancanti oppure un paio di sedie che si tolgono alla bisogna.

Con osservanza

Paolo Crescimbeni

Be the first to comment on "Terni, Crescimbeni sulla ZTL: “Dopo 20 anni dall’istituzione ancora non è stata ultimata”"

Rispondi