Comune di Terni, si dimette l’assessore Ballerani. M5S: «La giunta si sBrega»

Dopo le dimissioni dell’assessore Cristhia Falchetti Ballerani, democratica vicina al consigliere regionale Eros Brega, i consiglieri comunali pentastellati attaccano Di Girolamo e l’assessore Piacenti D’Ubaldi. «Sindaco e assessore al bilancio – dicono i 5 Stelle – continuano la loro azione di accanimento contro la città»

TERNI – Riceviamo e pubblichiamo – Mentre la Giunta comunale si SBrega e inesorabilmente perde un pezzo fondamentale, di fatto palesando l’illegittimità della stessa rispetto a quanto affermato nello statuto comunale (art.42 comma 2), Sindaco e assessore al Bilancio continuano la propria azione di accanimento contro la città. Il M5S diffida pertanto la Giunta a disporre ulteriori atti finché non venga ripristinato il numero legale degli assessori indicato nello Statuto comunale.

La città ha oramai perso la sua guida.

Con quale credibilità questi signori pensano di affrontare la crisi dopo che tre mesi fa – non tre anni o tre decenni – hanno votato un bilancio che, come già sottolineato dalle opposizioni, si sapeva far acqua da tutte le parti?
In meno di tre mesi si è acclarato un potenziale disavanzo di tre milioni (uno al mese…), e solo sulle poste contabili su cui la maggioranza PD compattamente ha votato.
Molte altre cose stanno venendo a galla, il M5S è già all’opera tramite i propri staff legali che stanno rilevando ulteriori criticità non ancora emerse e che potrebbero appesantire le posizioni di chi si troverà a dover sostenere l’adeguatezza delle azioni che questa giunta ha deciso di intraprendere.
È certo che all’interno del Partito Democratico non tutti ne escono sconfitti, non tutti pagheranno il conto. Qualcuno brinda con il calice in mano con grande soddisfazione per come è riuscito ad emarginare alcuni nobili ormai decaduti di via Mazzini.

Le parole rassicuranti dell’assesore Piacenti D’Ubaldi rispetto al debito non riescono a convincere  e tranquillizzare neanche i membri della sua stessa Giunta e della sua stessa maggioranza.

E risulterebbe vano il tentativo di chi in questi giorni sta cercando di scaricare le proprie responsabilità riguardo alla voragine debitoria del Comune di Terni, in particolare su dirigenti e funzionari del Comune. Come se i debiti non  abbiano nulla a che fare con le scelte politiche che la maggioranza porta avanti da quasi 4 lustri. A chi resterà il cerino in mano?

Premettiamo fin da ora che faremo il possibile affinché chi ha gestito il potere – quello vero – in città ininterrottamente negli ultimi 17 anni, adesso che i nodi stanno rapidamente venendo al pettine, non riesca a buttare la croce addosso ad altri. Si chiama principio di responsabilità: chi ha il potere ne sopporta anche gli oneri. Fare buchi e poi chiamare il “serrate i ranghi” non illude più nessuno neanche molti pezzi della maggioranza sempre più consapevoli del fatto che: gli onori sono roba per pochi fortunati nel partito, mentre gli oneri vengono tranquillamente condivisi.

Gruppo consiliare M5S Terni

1 thought on “Comune di Terni, si dimette l’assessore Ballerani. M5S: «La giunta si sBrega»

Rispondi