Ospedale di Narni, Mercuri interrompe lo sciopero della fame: arrivano i potenziamenti

La governatrice Marini e l’assessore regionale alla sanità, Luca Barberini, hanno promesso: via alla chirurgia programmata in tempi più che brevi e a tutti i potenziamenti previsti dagli accordi precedenti

NARNI – La Presidente della Regione Catiuscia Marini e l’assessore regionale alla sanità, Luca Barberini, hanno confermato il futuro dell’intero impianto sanitario narnese, che sarà attuato senza ripensamenti e nella maniera più veloce possibile, per quanto riguarda l’ospedale di Via dei Cappuccini Nuovi.

I contatti informali, in questi quattro giorni non sono mai cessati, tra il prefabbricato, dove si svolgeva la protesta, e la regione: le assicurazioni ricevute hanno fatto ritenere sufficiente, al momento, la cessazione della forma così forte di protesta. Marco Mercuri, che ha svolto un’azione sinergica con il sindaco Francesco De Rebotti, ha affermato che la protesta sarà ripresa nel momento stesso in cui non vi dovesse essere il rispetto delle promesse.

Il ventuno prossimo l’amministrazione di Narni salirà a Perugia per incontrarsi con quella regionale per sviscerare tutti i problemi e mettere le date vicino ad ogni azione di potenziamento.

Rispondi