Lo chef Vissani sui vegani: “Sono una setta come i Testimoni di Geova. Io li ammazzerebbe tutti”

Il celebre chef italiano ospite a “In Onda” su La7 ha spiegato chi sono per lui i vegani e perché ce l’ha a morte con loro

“I vegani sono una setta, sono come i testimoni di Geova, io li ammazzerei tutti”: con queste parole il celebre chef italiano Gianfranco Vissani si scaglia contro il veganesimo.

Che Vissani difenda a spada tratta la cucina mediterranea è un dato di fatto, ma ieri sera, con certe affermazioni, si è sicuramente superato. Ospite a “In Onda” su La7 ha voluto spiegare a tutti perché ce l’ha a morte con i vegani. “Io non riesco a concepire i vegani. Non mangiano niente. Io ce l’ho con loro, non con i vegetariani. Anche Pitagora era vegetariano e mangiava uova e formaggio” – ha specificato Vissani.

Ma dopo qualche battuta lo chef ha detto, senza mezzi termini, chi sono per lui i vegani:”Sono una setta. Sono uguali ai testimoni di Geova. Cosa farei ai vegani? Li ammazzerei tutti”. E se in studio le sue affermazioni sono state prese con le pinze e con una grossa risata, uno cuoco in collegamento, Davide Oldani, ha subito esclamato: “Gianfranco non dire stupidate”.

Ma nonostante questo piccola ammonizione Vissani non ha modificato i toni del suo discorso e ha concluso il suo intervento smascherando una piccola incoerenza diffusa tra i vegani. “Se hanno deciso di non mangiare niente – conclude – allora dovrebebro sapere che quando vanno a comprare il pane dentro c’è il miglioratore che è un estratto del pancreas del maiale. Dovrebbero saperlo”. (Il Giornale)

Rispondi