Le cene tra i capi del PD. Bruschini (FI): “Le sorti della sanità umbra si decidono a tavola”

Il coordinatore provinciale di Forza Italia: “Sanità umbra da affare privato di partito a cena tra amici. Cene a Magliano Sabina, a Roma, e ora anche a casa della Marini a Todi”

Riceviamo e pubblichiamo la nota di Sergio Bruschini

Strana estate questa estate, le sorti della sanita umbra sembra si decidono a tavola. Cene in quei di Magliano Sabina, in quel di Roma ed ora, da quanto riferisce la stampa, a casa della MARINI a TODI.

Quasi che la sanità umbra sia diventata da affare di partito ad una cena tra amici.

Note le vicende che hanno di fatto bloccato la regione tra i mariniani ed i bocciani con le dimissioni, poi rientrate, dell’assessore Barberini. Il tutto sembra molto per questioni di poltrona e di chi la occupa alcuni settori importanti apicali della sanità, se più o meno amico e vicino al riferimento  di turno

Ora, sistemata la sedia, si parte con la riorganizzazione, speriamo, e le scelte sulla sanità.

La location della conviviale ovviamente TODI ove credo risieda la presidente,Todi che ha già incassato il mantenimento del punto nascita con la chiusura di quei di NARNI,Todi ove elezioni per questo comune si terranno il prossimo anno .

Ora premesso che ognuno a casa propria invita chi vuole, ci mancherebbe, siamo pero perplessi  quando in queste cene si parla tra esponenti istituzionali del futuro della sanità, quando alcuni territori magari non sono nemmeno invitati, quando tutto appare come una sorta di riprogrammazione, di scelte fatte sopra la testa dei cittadini ecco tutto ciò non è poi molto normale.

La sanità, non è un fatto di partito, e peggio tra privati.

Intanto a Terni l’ospedale esplode con i posti letto in corsia, ancora non ci sono i condizionatori in molti locali, le infrastrutture, la città della salute, l’ospedale di Narni-Amelia una chimera, i due presidi ospedalieri esistenti in agonia e le liste di attesa continuano a registrare tempi biblici.

E c’è chi brinda a champagne!! BEATI LORO.

Chissà se avranno poi parlato anche di sopprimere l’ASL2 e farne una unica ovviamente a PERUGIA.

Buona cena presidente.

Se le interessa a NARNI la aspettiamo in consiglio al rientro dalle ferie per parlare di ospedale e sanità, sempre che non preferisca qualche festa dell’Unità.

Sergio Bruschini – coordinatore provinciale FORZA ITALIA

 

LEGGI ANCHE

Terni: il patto de “La Pergola”. Rimpasto di giunta deciso al ristorante. Paparelli: “Non sparate cazzate”

Rispondi