Terni in Europa: Marcelli, Ortenzi e Dziecielsky al congresso dei Popolari europei di Atene

I tre esponenti ternani di Forza Italia hanno preso parte ai lavori del dodicesimo congresso del movimento giovanile del Partito Popolare Europeo tenutosi ad Atene nei giorni scorsi

Continue reading “Terni in Europa: Marcelli, Ortenzi e Dziecielsky al congresso dei Popolari europei di Atene”

TORNA A CASA THYRUS!

Il Thyrus che attualmente si trova a ridosso del Nera posizionato invece nel cuore della città, nell’atrio di Palazzo Spada.

Questa mattina la seconda commissione ha accolto all’unanimità la proposta di atto di indirizzo di Michele Rossi. Il capogruoppo di  Terni Civica ha illustrato un atto di indirizzo per lo spostamento della scultura del Thyrus attualmente collocata nel giardino di via Luigi Campo Fregoso in un luogo centrale, pubblico e sicuro che ne salvaguardi e ne potenzi il valore simbolico.

Rossi propone, attraverso una nuova collocazione, di ridare la giusta centralità e la legittima dignità, alla scultura. L’atto, discusso nella commissione è stato emendato e votato all’unanimità, mostrando la comunione di intenti delle diverse forze politiche sul valore simbolico della statua e sull’importanza della sua sistemazione.

L’emendamento integra l’atto evidenziando il luogo dove verrà posizionata la statua e il coinvolgimento del Liceo artistico nella riproduzione delle copie. Il Thyrus verrà collocato all’interno del cortile di Palazzo Spada e tutelato dalla videosorveglianza. Questa decisione è stata sostenuta dal consigliere della Lega Paolo Cicchini: “Convinto che il posto migliore per il drago sia essere collocato dentro il cortile di Palazzo Spada, luogo più adatto in termini di simboli e segni”. Cicchini propone anche la realizzazione di due copie della scultura da commissionare agli studenti del liceo artistico di Terni, ripristinando, quindi, anche un rapporto fattivo con la scuola stessa, per poi posizionare le copie, una al giardino di via Campofregoso, sperando in una riqualificazione del sito, e una in Piazza Tre Monumenti, altro luogo simbolo della città.

Anche il consigliere Federico Brizi del gruppo misto, concorda sull’importanza di dare inizio ad un percorso di valorizzazione dei simboli cittadini di cui la città è piena a dimostrazione di un passato pieno ed importante.

Della stessa idea anche il consigliere Marco Cozza del Movimento Cinque Stelle che, ritiene il cortile di Palazzo Spada il luogo migliore dove collocare la statua che potrebbe essere utilizzata anche come sfondo per le fotografie fatte durante le celebrazioni dei matrimoni civili. Trova sostegno nel consigliere Claudio Fiorelli (M5s) la proposta fatta dal Presidente Orlando Masselli (Fdl) di posizionare il Thyrus dentro Palazzo Spada e precisamente davanti alla sala consiliare, tutelandola così anche dalle intemperie e da altro, idea, però superata dalla volontà di sistemarla nel cortile, luogo più visibile e accessibile ai più.

TerniEnergia: “ricorso contro esclusione da gare per frantumazione pneumatici fuori uso”

La società ternana, che gestisce anche il sito di Nera Montoro, contesta l’esclusione dalle gare decisa dal Consorzio Ecopneus

TerniEnergia, smart company quotata sul MTA di Borsa Italiana e parte del Gruppo Italeaf, comunica di aver ricevuto in data odierna informazione da parte di Ecopneus circa la decisione assunta dallo stesso Consorzio per il rintracciamento, la raccolta, il trattamento e la destinazione finale dei Pneumatici Fuori Uso di escludere la società dalle gare con negoziazione telematica per la frantumazione dei PFU relative al periodo 2019-2021.

TerniEnergia, evidenziando di essere il soggetto che in Italia ha effettuato i maggiori investimenti in questo settore e di rappresentare, con apposita specializzazione e impianti dedicati a Borgo Val di Taro (PR) e Nera Montoro (TR), l’unico operatore con dimensione grande impresa operante nel comparto, rileva che tale comunicazione risulta del tutto arbitraria e palesemente contraria al rispetto dei generali ed inderogabili principi della par condicio tra i concorrenti e del regolare, trasparente ed imparziale svolgimento delle stesse gare.

Si rileva, peraltro, che il Consorzio Ecopneus riveste nel settore regolamentato un ruolo dominante, con il potere di distorcere la concorrenza, determinando sulla base di decisioni unilaterali e non motivate l’esclusione di una società come TerniEnergia dal settore stesso.

La Società, pertanto, intraprenderà ogni iniziativa in sede giudiziaria a propria tutela, adirà le vie legali per il ripristino dei propri diritti e per l’eventuale risarcimento dei danni subiti e subendi e, ancor prima, si rivolgerà al Commissario europeo per la concorrenza e all’Autorità garante della concorrenza e del mercato.

Umbria: Bocci candidato alla segreteria regionale ‘Dem’

Gianpiero Bocci, già deputato e sottosegretario agli Interni, è pronto a scendere in campo per provare a traghettare il PD dell’Umbria fuori dalla crisi e arrestare l’emorragia di consensi. Oggi pomeriggio, al Park Hotel di Ponte San Giovanni (Perugia), l’ex sottosegretario riunisce amici e simpatizzanti per presentare la propria candidatura a segretario regionale del partito. Le primarie si terranno il prossimo 16 dicembre.

Intorno alla figura di Bocci si sta formando un gruppo coeso che va dalla presidente della Regione Catiuscia Marini, Giampiero Giulietti, Gianfranco Chiacchieroni fino al nucleo dei ‘bocciani storici’ come l’assessore alla Sanità Luca Barberini, i consiglieri regionali Eros Brega e Andrea Smacchi e la presidente del consiglio regionale Donatella Porzi.

Su Gianpiero Bocci converge anche un altro candidato della prima ora, il consigliere regionale Marco Vinicio Guasticchi, che si è ritirato.

Gli altri candidati alla segreteria regionale del PD sono Andrea Pensi e il deputato Walter Verini.

Shock a Terni: lettera di bambino morto rinvenuta in Piazza Tacito

La lettera, anonima, parla di un bambino ternano morto a 6 anni per un linfoma e invita a riflettere sui tanti morti di tumore nel territorio, anche a causa dell’inquinamento delle acciaierie e degli inceneritori cittadini

Pierluigi Rainone, segretario del circolo VAS (Verdi, Ambiente e Società), denuncia: “abbiamo visto questa lettera in piazza Tacito che parla di un bimbo morto 10 anni fa, a soli 6 anni, a causa del linfoma di Hodgkin. Troppi tumori, un dramma che si consuma nel disinteresse totale delle Istituzioni”

Continue reading “Shock a Terni: lettera di bambino morto rinvenuta in Piazza Tacito”

ROSSI (TerniCivica) sulle linee programmatiche del Sindaco Latini: “SIAMO SULLA STRADA GIUSTA”

“L’espressione del Sindaco «SI STA CAMMINANDO SULLE MACERIE»  rende fin troppo bene l’idea della situazione in cui ci troviamo. Costretti ad operare ancora fin troppo lontani da quella che potremmo definire normalità amministrativa”.

Così Michele Rossi, Capogruppo di Terni Civica, commenta a caldo le Linee Programmatiche del Sindaco Leonardo Latini presentate venerdì scorso al Consiglio Comunale.

Non si è trattato di un mero obbligo di legge o la celebrazione di un consumato rituale – continua Rossi – le linee programmatiche del sindaco Latini presentate in Consiglio sono il dirompente sviluppo (ben 24 pagine) di quel programma elettorale con il quale abbiamo vinto le elezioni. 

Programma elettorale prima, linee programmatiche oggi assai realistiche e per nulla demagogiche ma al contrario esaustive e concrete. 

Non ci si fa prendere la mano da nessuna voglia di proclama, come di solito accade in queste occasioni, ma si rimane coi i piedi ben saldi a terra, nella quotidianità, nell’agire quotidiano del buon padre di famiglia. In pratica se ci atterremo a queste linee alla fine della consiliatura Terni sarà la città che vogliamo e lo sarà nonostante, fa bene il documento a descriverlo abbondantemente, la situazione finanziaria dell’ente che oggi troviamo sia veramente catastrofica.

Il Sindaco per primo ma noi tutti con lui, ci siamo caricati sulle spalle un difficile fardello; non ci tiriamo indietro convinti da sempre che la politica non debba gettare la spugna nei momenti difficili, ma adoperarsi per il bene collettivo assumendosi le proprie responsabilità. 

Come forze politiche abbiamo l’impegno nei confronti della città ad essere coesi e a condividere le scelte con il Sindaco e la sua giunta, oltre ad essere uniti e decisi come maggioranza in consiglio ed evitare cosi occasioni di facile polemica da parte di alcune opposizioni. 

Significativo ricordare nel documento che governeremo sopra gli errori che fortunatamente appartengono al passato ma che purtroppo per la città tutta condizionano pesantemente il nostro attuale agire amministrativo.

Operazioni improbabili, artifici contabili, debiti fuori bilancio, aumenti di imposte e tasse, altissima pressione fiscale” questa l’unica eredità che ci lasciano le amministrazioni che ci hanno preceduto; così sciatte, pressappochiste, lassiste e inadeguate tanto da far aumentare ogni giorno di più la distanza culturale tra il palazzo e le esigenze reali e concrete dei cittadini. Quella distanza che noi con la continua ricerca del coinvolgimento della città cercheremo di colmare. Fa bene il Sindaco a ricordare che il cambiamento della città non dipende solo da lui, dalla sua giunta o da noi maggioranza; occorre riscoprirsi comunità e capire che il governo della città è nelle mani di tutti, anzi di ognuno di noi.

Da rappresentante civico ovvero da persona che senza il facilitatore consenso di un partito ma solo per la fiducia raccolta sulla sua persona ha la fortuna di sedere in consiglio comunale e di rappresentare i cittadini , non può che farmi piacere quando, nel documento il Sindaco chiama in causa la responsabilità civica, il civismo, il senso del dovere e dell’impegno da parte di tutti; sono convinto che questa sia la strada giusta”.

Comune di Terni: Di Girolamo e i democratici ‘cacciati’ dai PM?

Questa forse potrebbe essere una notizia: magistrati, giudici e furia popolare avrebbero cacciato il Sindaco Di Girolamo e dell’Amministrazione PD. Lo sostiene un titolo del ‘Corriere dell’Umbria’ che definisce come ‘impresentabili’ l’ex Sindaco Leopoldo Di Girolamo e i democratici ternani. Di Girolamo ha scritto una dura lettera di replica al direttore del giornale, Franco Bechis, in cui ricorda tra le altre cose di essersi dimesso spontaneamente, pur sostenuto ancora da tutta la sua maggioranza, dopo la bocciatura del piano di riequilibrio finanziario

Continue reading “Comune di Terni: Di Girolamo e i democratici ‘cacciati’ dai PM?”

Rifiuti nucleari ‘europei’: entro il 2028 nel Deposito Nazionale altrimenti saranno a totale carico dell’Italia

Ma il Deposito Nazionale non esiste e non è nemmeno iniziata la lunga e complessa procedura per individuare il luogo dove costruirlo

Rappresentanti dell’attuale Governo fanno sapere che la lista dei luoghi idonei ad ospitare il sito (la CNAPI) potrebbe essere pubblicata il prossimo anno (in concomitanza con le elezioni europee?). Nel 2020 ci sono gli europei (di calcio) e le regionali. Nel 2021 elezioni amministrative in tante parti d’Italia. Nel 2022 ci sarà da preparare le elezioni politiche del 2023… Del resto sono anni che la pubblicazione della lista è “imminente” Continue reading “Rifiuti nucleari ‘europei’: entro il 2028 nel Deposito Nazionale altrimenti saranno a totale carico dell’Italia”

SICUREZZA – Rossi : “occorre mettere a sistema tutte le videocamere pubbliche e private ad oggi presenti in città”

Da Michele Rossi – Consigliere Comunale Capogruppo di Terni Civica

Esprimo apprezzamento per il passaggio in III Commissione di una proposta di delibera che mette in bilancio il contributo di €25mila derivante dal patto “Terni Sicura” 2017-2019.
Bene ha fatto l’Assessore competente a portare celermente l’atto all’approvazione del Consiglio, pena la perdita del contributo.
Risorse che si sommano ad altre già stanziate per un totale di €45mila. Continue reading “SICUREZZA – Rossi : “occorre mettere a sistema tutte le videocamere pubbliche e private ad oggi presenti in città””

Terremoto, Carbonari (M5S): “Nocera Umbra e la ricostruzione infinita in Umbria”

Maria Grazia Carbonari, consigliera regionale del M5S, sollecita la Giunta a rispondere all’interrogazione sul centro commerciale ‘Noukria’ di Nocera Umbra. “Se questa è stata la ricostruzione post-sisma 1997, cosa ci dobbiamo aspettare da quella per il sisma del 2016?”

Finalmente si sta parlando della vicenda del Centro commerciale Noukria di Nocera Umbra. Continueremo ad insistere con iniziative in ogni sede finché la Giunta si deciderà a rispondere alla nostra interrogazione:http://atti.crumbria.it/pdf/2017/N128954.PDF Continue reading “Terremoto, Carbonari (M5S): “Nocera Umbra e la ricostruzione infinita in Umbria””